rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Barriera di Milano / Corso Giulio Cesare, 169

Spinge fuori dalla finestra la convivente dopo un violento litigio: lei in ospedale, lui arrestato

In casa aveva droga

E' ricoverata in ospedale al Giovanni Bosco, per fortuna senza essere in pericolo di vita, una donna di nazionalità nigeriana di 26 anni, che questa mattina, lunedì 29 aprile 2019, è stata spinta fuori dal balcone dal convivente, facendola precipitare dal primo piano di una palazzina di corso Giulio Cesare 169. Alla base del gesto, un violento diverbio avvenuto poco prima.

La caduta è stata attutita dal tendone del negozio sottostante, che ha così evitato il peggio.

Tutto è successo attorno alle 8, quando i carabinieri del radiomobile di Torino hanno inseguito e poi fermato il convivente della donna, un connazionale suo coetaneo, già noto alle forze dell'ordine e regolare sul territorio italiano.

Durante una successiva perquisizione, sono stati sequestrati 258,4 grammi di marijuana, 0,9 grammi di cocaina, divisa in due involucri, sostanza da taglio, materiale per il confezionamento della droga e 610 in contante, che per gli inquirenti sarebbe il provento dell'attività di spaccio. 

Per lui si sono aperte le porte del carcere, con le accuse di tentato omicidio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

Torino tentato omicidio corso Giulio Cesare 29 4 19

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spinge fuori dalla finestra la convivente dopo un violento litigio: lei in ospedale, lui arrestato

TorinoToday è in caricamento