Lite nel parcheggio della birreria: una persona accoltellata all'addome

I carabinieri fermano l'autore

I carabinieri alla Sacra Birra

Saranno i carabinieri di Avigliana a dover fare luce sulle cause del tentato omicidio di questa notte, domenica 25 marzo 2018, nel parcheggio della birreria "La Sacra Birra" di corso Moncenisio 18 a Sant'Ambrogio di Torino.

Sono stati alcuni clienti, attorno alle 4.30, a richiedere l'intervento dei militi dell'Arma, non appena hanno visto una lite animata tra un gruppetto di ragazzi.

Tra questi anche Nicola G., 27 anni di Sangano, di professione operaio, trovato a terra con una ferita lacero contusa all’addome. Ferita che, secondo gli inquirenti, potrebbe essere stata procurata da una bottiglia di vetro rotta.

Nell'arco di poche ore, anche grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza, i carabinieri sono riusciti a dare un nome e un volto all'aggressore: si tratta di un 27enne di nazionalità marocchina, residente a Sant'Ambrogio di Torino, ora in carcere al "Lorusso e Cutugno" di Torino e sottoposto a fermo di indiziato di delitto per tentato omicidio. 

Il 27enne operaio è stato subito soccorso dall'equipe medica del 118 e, una volta stabilizzato, è stato poi portato d'urgenza all'ospedale Molinette di Torino, dove è ricoverato.

Le sue condizioni sono serie ma, per fortuna, non è in pericolo di vita. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Trasporto pubblico locale, in arrivo una giornata di sciopero: possibili disagi

  • Si lancia dal settimo piano del palazzo: morto

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Offerte di lavoro e stage alla Magneti Marelli: le posizioni aperte 

  • Suv si schianta contro un muretto: dopo gli accertamenti scatta il sequestro del veicolo  

Torna su
TorinoToday è in caricamento