menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Strage di Rivarolo, "Verrà staccata la spina all'assassino": la procura indaga sulla telefonata anonima

Arrivata all'ospedale Giovanni Bosco di Torino

"Verrà staccata la spina a Renzo Tarabella". Questa la telefonata anonima arrivata martedì pomeriggio, 13 aprile 2021, all'ospedale Giovanni Bosco di Torino dove è ricoverato il pensionato di 83 anni, autore della strage di via Italia a Rivarolo nella notte tra sabato 10 e domenica 11 aprile 2021, dove sono morte il figlio ?Wilson Tarabella, la moglie Maria Grazia Valovatto e i proprietari dell'appartamento, ovvero Osvaldo Dighera e la moglie Liliana Heidempergher.

Sulla telefonata ora indaga la Procura di Ivrea. Anche se c'è massimo riserbo sulla vicenda, da quanto si è appreso, gli inquirenti escluderebbero si tratti di un gesto di rabbia da parte di qualche familiare ma ipotizzerebbero in una persona residente in Canavese e non direttamente coinvolta nella vicenda. Una volta scoperta, verrà denunciata. 

Tarabella, attualmente ricoverato al Giovanni Bosco, non è più in pericolo di vita. Già nei prossimi giorni dovrebbe essere trasferito nel repartino dell'ospedale Molinette di Torino, dove poi sarà ascoltato dal procuratore capo Giuseppe Ferrando e dal pubblico ministero Lea Lamonaca, titolare dell'inchiesta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento