Cronaca Lingotto / Via Onorato Vigliani

Prende il taxi per trasportare un chilo di hashish: arrestato dopo l'inseguimento

Conducente si era accorto della droga

Immagine di repertorio

Un gruppo di cittadini stranieri che parlano tra loro, ma guardandosi attorno. Poi i saluti e le strade che si separano. 

Due di loro rientrano nei cortili condominiali, il terzo prende un taxi, giunto nel frattempo.

Una scena vista in presa diretta, nel pomeriggio di 20 lunedì aprile 2020, verso le 16, dagli agenti del commissariato Mirafiori.

La pattuglia, a quel punto, segue il taxi. L'uomo a bordo, un 35enne di nazionalità marocchina, scende e scappa per sottrarsi ai controlli. 

Una fuga che dura davvero poco. Perché in via Onorato Vigliani viene braccato: con sé non ha i documenti d'identità ma due panetti di hashish, nascosti nel marsupio. 

Mentre il 35enne è in commissariato per le procedure d'arresto, un'altra pattuglia va in cerca del taxi, per verificare se il giovane avesse nascosto altra droga al suo interno.

Ma lo stesso taxista, arrivato a Porta Nuova, si accorge che all’interno del vano porta oggetti del sedile posteriore sono stati nascosti altri otto panetti di hashish, e allerta subito la polizia. Per un totale, quindi, di un chilo di droga.

Oltre alle manette per "detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio", il 35enne è stato sanzionato per aver violato le normative "anti Coronavirus".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prende il taxi per trasportare un chilo di hashish: arrestato dopo l'inseguimento

TorinoToday è in caricamento