rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca Venaria Reale / Via Druento

Targhe contraffatte e droga in buste sottovuoto per eludere i controlli: arrestato

Usato del nastro isolante nero

Per cercare di eludere i controlli aeroportuali, aveva pensato ad un incredibile stratagemma: sistemare la droga in buste sottovuoto.

E per arrivare in aeroporto, invece, aveva anche tentato di modificare la targa della sua auto, applicando del nastro isolante, in modo tale da cambiare numeri e lettere.

Tutto risultato vano. Perché i carabinieri della compagnia di Venaria, impegnati ieri sera, mercoledì 2 maggio 2018, in un controllo del territorio nella zona di via Druento, lo hanno immediatamente fermato proprio perché attratti da quella strana targa, illeggibile anche a distanza ravvicinata.

Nei guai è finito un 35enne di Torino, di professione elettricista, arrestato per detenzione di droga ai fini di spaccio. 

L’uomo è stato fermato alla guida di una Ford Focus. Durante la perquisizione personale, l'uomo è stato trovato con in tasca due dosi di cocaina. 

Nel corso di una perqusizione domiciliare, è stato invece trovato un grande quantitativo di droga: 756 grammi di cocaina, confezionata in due buste sottovuoto "perché volevo eludere i controlli aeroportuali", avrebbe detto l'uomo ai militari.

Ma anche 1,5 kg di marijuana in cinque buste sottovuoto, 3 bilancini di precisione e tutto il necessario per il confezionamento dello stupefacente. E, come se non bastasse, 16.995 euro in contanti, che per gli inquirenti è il provento della sua attività illecita.

Le indagini sono ancora in corso e sono mirate a capire se il 35enne elettricista stesse lavorando per conto proprio o se faccia parte di un più ampio giro di spaccio. 

VENARIA ARRESTO DROGA TARGHE CONTRAFFATTE 1-2

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Targhe contraffatte e droga in buste sottovuoto per eludere i controlli: arrestato

TorinoToday è in caricamento