Cronaca Confine di Stato

Auto con targhe contraffatte e assicurazioni false: rivenditore denunciato

Grazie ad un posto di blocco

La targhe contraffatte sequestrate

Quella Jeep Wrangler, fermata dai carabinieri della compagnia di Susa alla frontiera, aveva delle targhe provvisorie di nazionalità tedesca.

Per questo motivo, i militari hanno deciso di fare immediatamente delle ricerche, che hanno portato a scoprire come fossero del tutto contraffatte. Alla pari della polizza assicurativa, palesemente falsa.

Nei guai è finito un rivenditore di auto di Chivasso, denunciato per falso e truffa. 

Le indagini hanno inoltre permesso di appurare come il rivenditore avesse già venduto ad altri clienti, presumibilmente ignari, altri veicoli con altre targhe false, acquistate da un sito internet di targhe solo ed esclusivamente da “collezione”.

Anche se gli accertamenti sono ancora in corso, per gli inquirenti si tratterebbe di una truffa del rivenditore, il quale, presumibilmente temendo di perdere clientela per le attesa dell’immatricolazione del veicolo dall’estero, avrebbe inventato l’escamotage delle targhe provvisorie fasulle, facendo circolare il cliente e assicurandolo della liceità della condotta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto con targhe contraffatte e assicurazioni false: rivenditore denunciato

TorinoToday è in caricamento