Auto con targa straniera per non pagare assicurazione, bollo e multe

Sanzioni e sequestri

Immagine di repertorio

Auto di lusso straniere per risparmiare sul bollo auto, sull’assicurazione e sui diritti doganali. Ma anche per rendere più difficili - o addirittura del tutto vane - le procedure per il recupero di sanzioni per le eventuali violazioni al Codice della Strada.

Un fenomeno in continua ascesa. Ed è anche per questo motivo che la Guardia di Finanza continua con i controlli sulle strade di Torino e della cintura.

Nel corso dei controlli, i Baschi Verdi del Gruppo Torino hanno sequestrato alcune autovetture targate extra Unione Europea ed irregolarmente circolanti sul territorio nazionale.

Questo perché in assenza dell’autorizzazione doganale, il veicolo immatricolato in uno stato extra Unione Europea risulta introdotto sul territorio italiano di contrabbando.

I veicoli sequestrati, nella maggior parte dei casi, hanno targhe bielorusse, albanesi e ucraine, ed erano guidate prevalentemente da cittadini italiani di tutte le estrazioni sociali, anche quelle meno abbienti.

Ogni conducente è stato sanzionato con un verbale di 6mila euro e l'immediato sequestro del mezzo, che verrà restituito solo dopo il pagamento del valore dell’autovettura e dei relativi diritti doganali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • La "deviazione" costa oltre 10mila euro: multato un camionista diretto a Torino

Torna su
TorinoToday è in caricamento