Ruba il cellulare a un giovane poi chiede 30 euro per il riscatto: arrestato

All’appuntamento sono arrivati anche i carabinieri

Immagine di repertorio

È stato tratto in arresto, per estorsione e furto, un 19enne residente a Sant’Antonino di Susa. Il giovane, nella giornata di sabato 2 marzo, aveva rubato il telefono cellulare di un minorenne di Susa, per poi richiedere 30 euro per la riconsegna.

All’appuntamento, avvenuto nei pressi della Stazione ferroviaria, il ladro ha però trovato i carabinieri della stazione di Susa che, immediatamente dopo lo scambio, lo hanno bloccato e trovato in possesso delle banconote ricevute.

Il 19enne, con diversi precedenti per rapina e furto, è stato ristretto al carcere di Torino e ora dovrà rispondere di estorsione e furto. A dicembre dello scorso anno l’arrestato era finito in manette perché in centro a Torino aveva rapinato con spray urticante alcuni passanti.

Potrebbe interessarti

  • Scarafaggi in casa? Ecco come allontanarli

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Auto sui binari del tram

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

I più letti della settimana

  • Si toglie la vita gettandosi dal balcone: muore un uomo

  • Si toglie la vita con un colpo di pistola: aveva solo 30 anni

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Addio a Max e alla sua passione per i motori, il ricordo degli amici

  • Perdono il controllo dell'auto all'incrocio e ne centrano altre due: feriti

Torna su
TorinoToday è in caricamento