E' di una Torinese il corpo senza vita trovato in un canale a Verona

Ipotesi suicidio

Il luogo del ritrovamento del corpo

E' di una donna di 30 anni, originaria di Torino, ma residente da diverso tempo in un paese della provincia di Vicenza, il corpo trovato senza vita nel canale Camuzzoni, all'altezza della centrale idroelettrica di Basso Acquar a Verona, avvenuto lo scorso 10 settembre 2019.

I carabinieri di Verona, dopo tre giorni di indagini a tutto campo, sono riusciti ad identificare la giovane donna, che quando è stata trovata e recuperata era priva di documenti di identità.

Secondo gli inquirenti, il corpo della 30enne non avrebbe presentato segni di violenza. Facendo così ipotizzare l'ipotesi del gesto estremo.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ventiquattro ore dopo, nuovo dramma in autostrada: morto un 26enne

  • Sbanda con l'auto e finisce contro il guardrail: morta una donna

  • Precipita dal quarto piano mentre fa lavori in casa: morto dopo l'arrivo in ospedale

  • Perde il controllo dell'auto che invade la corsia opposta: scontro frontale, ragazzo grave in ospedale

  • Abbandona un sacco lungo la strada: “pizzicato” dalle telecamere e sanzionato dai vigili

  • Moto trovata in un fosso a bordo strada: centauro morto nonostante i soccorsi

Torna su
TorinoToday è in caricamento