Stalking a suora: condannato il preside di un istituto tecnico superiore

A un anno di reclusione

L'Istituto Tecnico Germano Sommeiller

Nel 2015 avrebbe inviato decine di mail ad una ex madre generale di un istituto religioso della Val di Susa e, successivamente, all'allora direttore della Cei (Conferenza episcopale italiana), al sindaco di Susa, al direttore di un giornale locale e a diversi istituti religiosi in Italia e all'estero. Il tutto per una "ripicca" perché quattro anni prima avrebbe proposto un suo amico come direttore di un istituto religioso, che prima ha ottenuto il posto e poi è stato allontanato. 

Per questo motivo, il preside dell'istituto tecnico commerciale Sommeiller è stato condannato a un anno di reclusione dal Tribunale a Torino per stalking.

Il giudice ha anche stabilito una provvisionale di 10mila euro e un risarcimento di 6.300 euro per le spese legali.

L'uomo, difeso dall'avvocato Lorenzo Papa, si sarebbe presentato come rappresentante del sindacato Ugl negli enti religiosi, denunciando al giornale e ai vertici del Clero anche presunte irregolarità a livello di sicurezza e di inquadramenti contrattuali.

Per il pm Dionigi Tibone, avrebbe agito non solo per ripicca ma anche per interessi personali, visto che per la procura di Torino avrebbe voluto che la gestione dell'istituto passasse sotto l'egida di una cooperativa di sua conoscenza.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel palazzo del centro cittadino: uomo si uccide gettandosi nel vuoto

  • Ventiquattro ore dopo, nuovo dramma in autostrada: morto un 26enne

  • Sbanda con l'auto e finisce contro il guardrail: morta una donna

  • Precipita dal quarto piano mentre fa lavori in casa: morto dopo l'arrivo in ospedale

  • Perde il controllo dell'auto che invade la corsia opposta: scontro frontale, ragazzo grave in ospedale

  • Abbandona un sacco lungo la strada: “pizzicato” dalle telecamere e sanzionato dai vigili

Torna su
TorinoToday è in caricamento