Forza il cancello dell'abitazione e inizia a tirarle sassi in faccia: arrestato stalker di 70 anni

Dopo averle devastato il locale

Immagine di repertorio

Non poteva, per nessun motivo, avvicinarsi a quella donna - di 40 anni - visto che su di lui pendeva un divieto di avvicinamento e, allo stesso tempo, un obbligo di dimora a Varisella.

Un provvedimento che il giudice aveva preso dopo che la donna era stata oggetto di pedinamenti, minacce e persino di un pesante litigio all'interno del locale che gestiva, venendo aggredita assieme al figlio, solo perché aveva rifiutato le continue avance dell'uomo.

Eppure, lo scorso martedì, 9 aprile 2019, un 70enne originario di Siracusa, ha percorso in auto i pochi chilometri che dividono Varisella da Vallo per arrivare al cancello d'ingresso dell'abitazione della donna. Poi, non contento, ha forzato il lucchetto del cancello, si è intrufolato all'interno e ha iniziato a lanciare dei sassi contro la 40enne. 

La donna, che solo per un miracolo non è stata ferita, ha immediatamente chiamato i carabinieri: anche se in stato di choc, non è dovuta ricorrere alle cure medico-ospedaliere. 

I militari della stazione di Fiano, anche visti i precedenti specifici, hanno subito arrestato il pensionato con l'accusa di stalking. 

Il 70enne, ora, si trova nel carcere di Ivrea a disposizione dell'autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento