Spari contro i cancelli dello stabilimento: atto intimidatorio?

A ridosso dell'aeroporto

La Leonardo, ex Alenia

E' giallo attorno ai due colpi di pistola, a salve, sparati da ignoti, nella notte tra domenica 1 e lunedì 2 luglio, davanti ad uno dei cancelli della ditta "Leonardo spa", la vecchia Alenia, di strada dell'Aeroporto 1 in frazione Malanghero a San Maurizio Canavese.

A dare l'allarme è stato uno dei vigilantes in servizio nello stabilimento, vicino all'aeroporto di Caselle, che dopo aver udito gli spari è uscito per controllare cosa stesse accadendo per poi chiamare i carabinieri della compagnia di Venaria.

Dalla testimonianza della guardia giurata, una Mercedes di colore scuro, a bordo della quale c'erano due persone, si è avvicinata all'ingresso della Leonardo, dove è poi uscito un uomo che ha iniziato a sparare in aria i colpi, prima di tornare in auto e poi scappare, facendo perdere le loro tracce.

Per il momento, i militari del capitano Giacomo Moschella non escludono alcuna pista: né quella di una goliardata né quella del gesto intimidatorio da parte di qualche esponente dell'area anarchico-insurrezionalista.

In passato, infatti, l'ex Alenia è stata oggetto di pesanti contestazioni da parte degli antagonisti, con le forze dell'ordine che hanno fatto rientrare lo stabilimento tra gli obiettivi sensibili.

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

  • Funghi, come raccoglierli in sicurezza

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nel condominio: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Scontro frontale tra moto e auto: due centauri sbalzati via per diversi metri, sono gravi

  • Marito uccide la moglie con una lima da modellismo, dopo qualche ora si costituisce

Torna su
TorinoToday è in caricamento