rotate-mobile
Cronaca San Paolo / Via Francesco Millio, 41

Sorteggi di Champions League annullati e rifatti: per l'Uefa la colpa è della torinese Deltatre

L'azienda ha seguito le recenti Atp Finals di Torino

Il sorteggio per gli ottavi di Champions League, annullato e poi rifatto nel pomeriggio di ieri, lunedì 13 dicembre 2021, non solo ha creato imbarazzo all'Uefa, che ha dovuto ammettere l'errore che tutto il mondo ha visto in presa diretta nella tarda mattinata di ieri. 

Imbarazzo anche in terra subalpina, visto che per l'Uefa l'errore è stato causato "da un problema tecnico con il software di un fornitore esterno che dà indicazioni agli ufficiali su quali squadre possono giocare le une contro le altre", si legge in una nota del massimo organo di governo del calcio in Europa.

E il fornitore esterno altro non è che la società torinese "Deltatre", che ha sede in via Francesco Millio 41 a Torino, nel cuore del quartiere Borgo San Paolo. 

Una eccellenza subalpina, piemontese, italiana ed europea, visto che questa società fornisce servizi informatici sportivi a più livelli: oltre ai sorteggi di Champions League, Europa League e Conference League, infatti, ha recentemente seguito le Atp Finals che si sono giocate proprio qui a Torino

Bocche cucite, al momento, dalla Deltatre: nessun comunicato ufficiale è stato diramato per ammettere l'errore, prendere le distanze dalle accuse dell'Uefa o, più semplicemente, spiegare cosa sia realmente accaduto nei concitati minuti attorno all'ora di pranzo di ieri nell'urna di Nyon, con la Juve che si è ritrovata, nell'arco di poche ore, dal dover affrontare lo Sporting Lisbona al vedersi accoppiata al Villarreal. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorteggi di Champions League annullati e rifatti: per l'Uefa la colpa è della torinese Deltatre

TorinoToday è in caricamento