Simona Ventura: "Io, accusata di evasione fiscale, ma non ho nessuna colpa"

Accusata di aver evaso il Fisco per circa 500mila euro tra il 2012 e il 2015

Foto di Repertorio

"Mi trovo ad essere accusata di aver evaso il Fisco, lo trovo profondamente ingiusto, una cosa che anche per me è una vergogna, non ho nessuna colpa". Così la conduttrice televisiva Simona Ventura si è difesa dalle accuse di evasione fiscale che la vedono nel banco degli imputati in un processo a Milano. 

La presentatrice torinese 55enne è accusata di aver evaso il Fisco per circa 500mila euro tra il 2012 e il 2015, ma attraverso una dichiarazione spontanea lei si è dichiarata innocente. 

"Non mi sono mai interessata di aspetti tributari - ha detto la Ventura davanti al giudice Sandro Saba - di queste cose non ho mai capito un tubo, il mio errore probabilmente è stato dare fiducia ai professionisti che si occupavano di questi aspetti". 

In ambito fiscale, poco meno di un anno fa la moncalierese Cristina Chiabotto, ex Miss Italia, si era trovata a dare spiegazioni sulla sua situazione debitoria e l'aveva fatto con un post su facebook dopo il diffondersi della notizia, pubblicata in esclusiva da TorinoToday, che la showgirl era stata ammessa alla legge 'salva-suicidi' per la sua situazione debitoria in particolare con il fisco.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

Torna su
TorinoToday è in caricamento