menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo stilista Giorgio Armani

Lo stilista Giorgio Armani

110 esuberi su 184 addetti, scioperano i dipendenti della Giorgio Armani Operations

A Settimo Torinese. I lavoratori hanno incrociato le braccia per due ore contro l'annuncio degli esuberi

Sono giorni di mobilitazione per i lavoratori della Giorgio Armani Operations di Settimo Torinese. Lo riporta il quotidiano La Stampa.

Nella giornata di mercoledì 19 aprile i dipendenti dell’azienda torinese hanno scioperato due ore per protestare contro l’annuncio di 110 esuberi, in gran parte donne, su 184 addetti. Lo sciopero è stato proclamato dai sindacati di categoria Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil. 

A Settimo già da due anni erano stati avviati i contratti di solidarietà ed era nota la situazione di difficoltà dell’azienda, ma la scelta pesa come un macigno sui dipendenti che insieme alle sigle sindacali cercano un dialogo e una soluzione da proporre all’azienda.

Nel maggio 2015 erano stati stipulati contratti di solidarietà "difensivi", per affrontare il calo del mercato americano nel settore 'diffusione' e tutelare le alte professionalità presenti nel polo produttivo di Settimo Torinese.

Giovedì 20 aprile è prevista l’uscita anticipata dallo stabilimento di via Paganini, 3 e una conferenza stampa delle sigle sindacali e delegati fuori dai cancelli, in concomitanza con lo sciopero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento