“Potresti essere più gentile?”: dopo la richiesta lo picchiano alla fermata dell’autobus

8 giovani denunciati

Immagine di repertorio

È stato picchiato alla fermata del bus perché ha invitato un ragazzo a essere più gentile con la propria fidanzata. È accaduto a inizio settembre a Settimo Torinese alla fermata degli autobus dove un 17enne è stato preso a calci e pugni, fino fratturargli il setto nasale, da otto giovani poi denunciati dai carabinieri e ritenuti responsabili di lesioni aggravate in concorso. Tra loro c’è un maggiorenne e gli altri hanno tra i 14 e 17 anni. Sono tutti di Settimo.

Le immediate indagini dei militari dell’Arma della locale Tenenza hanno permesso di individuare i responsabili dell’aggressione e di denunciarli a piede libero alle Autorità Giudiziarie competenti.  “Alcuni rimproveri fatti dalla vittima a uno dei suoi aggressori per aver utilizzato un linguaggio poco educato con la propria fidanzata, non sono piaciuti al gruppetto di amici, che hanno così deciso di punirlo” spiegano i militari.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Firmato il decreto: Piemonte zona arancione, che cosa si può e non si può fare da domenica 17 gennaio 2021

  • Piemonte in zona gialla: le regole in attesa della nuova stretta nazionale

  • Torino, ruba il portafoglio dimenticato in farmacia. E spende i soldi per fare la spesa: "Non vivo nell'oro"

  • Infarto mentre fa jogging nel parco a Torino, morto avvocato di Settimo. Ambulanza bloccata dai dissuasori

  • Tragedia alla fermata a Torino: colpito da un malore, morto sotto gli occhi di numerose persone

  • Primark apre a Le Gru: in arrivo il marchio che fa impazzire le adolescenti di tutto il mondo

Torna su
TorinoToday è in caricamento