menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Commercio abusivo di botti e fuochi d'artificio: decine di kg sequestrati dalla polizia

Un denunciato

Mancano dieci giorni esatti a Capodanno. Ed è per questo motivo che sono già scattati i primi ed importanti controlli da parte della divisione (Polizia Amministrativa e Sociale) della Polizia su indicazione del questore di Torino, Francesco Messina, mirati a contrastare la produzione ed il commercio illegale di botti e fuochi artificiali.

I controlli hanno riguardato, nei giorni scorsi, il mercato di piazza Foroni. Nei guai è finito un ambulante, denunciato per commercio abusivo di materie esplodenti.     

Nel banco, anche se al momento del controllo non era presente il titolare, un italiano di 31 anni, ma la zia - è stata trovata la documentazione che accertava l'acquisto di oltre 63 kg di massa attiva di artifizi pirotecnici, quantità ben oltre il massimo consentito dalla legge, ovvero pari a 50 kg.

Di qui la decisione di recarsi per un controllo in un magazzino di via Crescentino, dove sono stati trovati, accatastati all’interno di un magazzino e senza alcuna precauzione, numerosissimi scatoloni contenenti fuochi d'artificio, per un totale di 125 kg, con il peso netto di massa attiva superiore ai 24,697 kg come previsto dalla legge.

Tutto il materiale in eccedenza è stato posto sotto sequestro.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Telepass Store, a Torino aperto il secondo punto vendita in Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento