Esplosione in un'abitazione: morta una donna di 100 anni

Candela lasciata accesa

I mezzi di soccorso in via Villar

Tragedia nel primo pomeriggio di oggi, mercoledi 17 aprile 2019, in via Principe d'Anhalt 1, all'angolo con via Villar. 

Attorno alle 14 si è verificata una esplosione al primo piano di una palazzina ed è morta Augusta Scardovi di 100 anni (ne avrebbe compiuti 101 il prossimo ottobre), che abitava lì insieme a una badante peruviana che, al momento dell'accaduto, si trovava fuori dall'appartamento perché era uscita per fare la spesa. Anche la figlia di quest'ultima non c'era: era a scuola.

Secondo una prima ricostruzione, a scatenare l'esplosione potrebbe essere stata una candela (anzi, un cero votivo) lasciata accesa vicino a una bombola di gas. 

L'esplosione è stata udita dai tanti residenti della zona, che si sono subito precipitati in strada perché pensavano ad un terremoto.

Poi hanno sentito le urla dell'anziana che chiedeva di aprirle la porta, ma nessuno ha fatto in tempo prima che morisse.

Sul posto i carabinieri, che indagano sull'accaduto, la polizia locale, i vigili del fuoco e il personale sanitario del 118. 

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Allegati

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

  • Funghi, come raccoglierli in sicurezza

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Tragedia nel condominio: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Scontro frontale tra moto e auto: due centauri sbalzati via per diversi metri, sono gravi

  • Marito uccide la moglie con una lima da modellismo, dopo qualche ora si costituisce

Torna su
TorinoToday è in caricamento