menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Due scippi nel giro di poche ore. Ladro "tradito" perché zoppica: arrestato dalla polizia

Decisiva la descrizione da parte delle vittime

Le ha scippate a distanza di poche ore l'una dall'altra. Alla vigilia di Natale, 24 dicembre 2019. La prima nei pressi della fermata del tram in corso Giulio Cesare angolo corso Brescia, derubata del cellulare. La seconda, in piazza Don Albera, della borsa.

Le due vittime si sono subito recate a sporgere denuncia alla polizia. Gli agenti del commissariato Dora Vanchiglia hanno avviato subito le indagini del caso partendo da un dettaglio fornito dalla prima donna derubata: "era leggermente zoppo", ha detto.

Immediatamente, gli agenti capiscono come possa essere una loro "vecchia conoscenza": un marocchino di 23 anni, con obbligo di firma.

Da una breve indagine, i poliziotti hanno capito come potesse essere quel giovane che due ore prima dello scippo in corso Giulio Cesare si era presentato per ottemperare al suo obbligo.

Alcune immagini di videosorveglianza avevano immortalato un uomo in fuga con gli stessi abiti e fisionomia simile rispetto a quella dello scippatore. I successivi riscontri hanno poi portato alla definitiva individuazione dello straniero, che è stato
poi rintracciato nei giorni successivi in via Alessandria angolo corso Brescia e sottoposto a fermo per rapina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento