rotate-mobile
Cronaca San Salvario / Via Tommaso Valperga Caluso, 12

Un'intera scuola chiede il cambio di preside: "è troppo autoritaria"

Corteo di protesta fino al Provveditorato

Studenti, genitori, personale Ata e, soprattutto professori. Tutti uniti in una protesta contro la dirigente scolastica dell'Istituto Regina Margherita di via Valperga Caluso 12.

Questa mattina, martedì 30 gennaio 2018, una rappresentanza di 200 persone è scesa per strada, partendo dagli ingressi dell'Istituto e dirigendosi verso il Provveditorato agli Studi, in via Coazze, chiedendo a gran voce la sua sostituzione. Uno sciopero promosso dalle sigle sindacali Cub, Flc-Cgil e Cisl, e che ha visto striscioni abbastanza forti come, ad esempio, "Il Regina contro l'autoritarismo" e, ancora, "Preside sceriffo".

Sciopero Studenti e Docenti Istituto Regina Margherita

"Non ce la facciamo più. Venire a scuola è diventato pesante e difficile. C'è tensione - commentano gli insegnanti durante il corteo - e la dirigente è una donna molto autoritaria, che non ricerca il dialogo ma è solo capace a denigrare l'operato dei docenti. Ed ha persino messo in discussione il lavoro dei vicari, che hanno poi deciso di  dimettersi". E aggiungono: "In questi mesi sono state cambiate tutte le procedure per le uscite didattiche, ma nessuno di noi sa come attuarle. E così le gite sono bloccate".

Una delegazione è stata ricevuta dal vicedirettore dell’Ufficio Scolastico Regionale, Giuseppe Bordonaro. E in quegli stessi istanti, tre pattuglie della polizia sono invece entrate a scuola, chiamate dagli studenti perchè invece di ottenere un incontro con la stessa dirigente per cercare di esporre le loro ragioni e di trovare una soluzione per porre fine a questa situazione difficile, si sono trovati con le uscite e le aule chiuse, così come si può vedere da questo video:  

La preside, attorno alle 12, è arrivata a scuola. Al momento, non ha ancora ricevuto la delegazione di scioperanti.

+++NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO+++

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'intera scuola chiede il cambio di preside: "è troppo autoritaria"

TorinoToday è in caricamento