menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le operazioni di soccorso della scialpinista

Le operazioni di soccorso della scialpinista

Sauze d'Oulx, cade in alta montagna e si frattura la gamba: scialpinista salvata dal Soccorso Alpino

Difficoltà nel raggiungerla a causa della neve

Una scialpinista è stata soccorsa, nel pomeriggio di ieri, martedì 5 gennaio 2021, dai tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese nel comprensorio sciistico di Sauze d'Oulx.

La richiesta d'aiuto è partita dopo che la donna è caduta nella zona della seggiovia Rocce Nere, a quota 2350 metri, non riuscendo più a proseguire a causa di una sospetta frattura di una gamba. 

Non è stato facile raggiungerla, visto che le condizioni meteo non permettevano l'invio diretto di una squadra in elicottero. I tecnici del Soccorso alpino sono riusciti a salire in motoslitta fino a Sportinia ma poi hanno dovuto proseguire con sci e pelli di foca perché lo spessore della neve non consentiva di procedere oltre con i mezzi a motore: le piste da sci, infatti non erano state battute.

Dopo averla raggiunta, la donna è stata stabilizzata e trasportata dai tecnici fino a Sportinia dove è stata caricata sulla motoslitta per tornare a Sauze d'Oulx e, successivamente, portandola in ospedale per gli accertamenti del caso, dove hanno confermato la frattura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento