rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Centro / Piazza San Carlo

Fatti di piazza San Carlo, nessuna speranza per la 38enne calpestata dalla folla

Erika Pioletti si trova all'ospedale San Giovanni Bosco dalla sera di sabato 3 giugno. I medici: "Gravissimo danno cerebrale"

Speranze azzerate per Erika Pioletti, la donna di 38 anni ricoverata all’ospedale San Giovanni Bosco dallo scorso 3 giugno dopo i fatti di piazza San Carlo durante la partita di Champions della Juventus.

La donna ha avuto un infarto provocato dallo schiacciamento del torace. Gli esami effettuati oggi avrebbero accertato un gravissimo danno cerebrale e prognosi pessima.

Sono nulle, quindi, le speranze che la donna possa riprendersi. La 38enne di Domodossola era stata calpestata e per questo era andata in arresto cardiaco durante il panico di massa scoppiato la sera di sabato 3 giugno 2017.

Secondo l'ultimo bollettino medico, quindi, ci si aspetterebbe il decesso della paziente in un brevissimo periodo temporale, al momento non quantificabile.

Quella sera si trovava in piazza San Carlo per accompagnare il fidanzato, tifoso bianconero, rimasto ferito in modo lieve.  
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fatti di piazza San Carlo, nessuna speranza per la 38enne calpestata dalla folla

TorinoToday è in caricamento