Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Coronavirus, “Devo igienizzare il condominio e farvi il tampone”: due donne mettono in fuga il truffatore

Immagine di repertorio

Tentata truffa ai danni di una 72enne di Rivoli intorno alle 13 di martedì 25 febbraio. Con lo stratagemma dei controlli in relazione all’infezione da Coronavirus, un uomo di circa 40 anni, facendo finta di suonare ai citofoni di un palazzo, ha avvicinato la signora intenta ad aprire il portone dello stabile.

La donna gli ha chiesto chi stesse cercando e l’uomo ha risposto che era stato inviato dall’ASL per disinfettare il condominio per prevenire il contagio e la diffusione del coronavirus. Il truffatore ha continuato dicendo che sarebbe tornato, insieme ad altri colleghi, per sottoporre tutti i residenti dello stabile a tampone e ha chiesto il nome all’anziana, ma lei non glielo ha fornito e gli ha anche chiesto di allontanarsi dal palazzo. Un’altra condomina, avvedutasi della scena, ha contattato il 112.

Sul posto è intervenuto il personale della Polizia di Stato del Commissariato di Rivoli su richiesta di una residente che aveva assistito alla scena e contattato il 112, ma del truffatore non c’era più traccia.

Si ricorda che non sono previste, da protocolli sanitari, visite e tamponi domiciliari per verificare la positività al coronavirus. Queste procedure sono un tentativo di truffa.  
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, “Devo igienizzare il condominio e farvi il tampone”: due donne mettono in fuga il truffatore

TorinoToday è in caricamento