Provoca l'incidente con la propria auto: denunciata perché guidava ubriaca

Sequestro auto e patente

Immagine di repertorio

Provoca un incidente e poi si scopre come fosse ubriaca. E' quanto successo nella serata di sabato, 6 aprile 2019, alla periferia di Rivalta.

Dopo l'incidente - con poche conseguenze per gli occupanti delle due automobili - sul posto sono arrivati i carabinieri per la ricostruzione della dinamica. Come vuole la prassi, l'automobilista è stata sottoposta all'etilotest, che ha permesso di rilevare come avesse un tasso alcolemico pari a 1,80 grammi/litro di sangue: il limite consentito e di 0,50 grammi/litro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Di qui la denuncia per guida in stato di ebbrezza, il sequestro dell'auto e il ritiro della patente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tifoso interista scommette sull'eliminazione della Juve dalla Champions: vince quasi 10mila euro

  • Tragico schianto nella notte: auto in un una scarpata, morti cinque ragazzi

  • Maxi-incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, uno ribaltato e due in fiamme

  • Compleanno torinese per i 18 anni del figlio di Fabrizio Corona e Nina Moric: pronta una grande festa

  • Super-vincita al concorso a premi in tabaccheria: un fortunato si porta a casa 53mila euro

  • Viviana e il piccolo Gioele sono ancora scomparsi, ma oggi fatti avvistamenti 'importanti'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento