rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca Rivalta di Torino / Viale Cadore, 132

Filo teso ad altezza uomo, scritte e disegni sui muri di una casa: individuato un giovane

Il ragazzo non avrebbe però agito da solo, stando a quanto emerso dalle immagini riprese dalle telecamere di sicurezza  

È un ragazzo minorenne, residente in città, il responsabile degli atti di vandalismo compiuti la sera del 4 marzo in via Bocca, via Mellano e in viale Cadore, in pieno centro a Rivalta. Gli agenti della Polizia Municipale sono risaliti a lui dopo una scrupolosa indagine partita dall'esame dei filmati registrati dalle videocamere di sicurezza. Oltre ad avere imbrattato con disegni e scritte i muri e la porta di un'abitazione privata in via Bocca il giovane avrebbe teso un filo di nylon lungo una ventina di metri ad altezza uomo attraverso via Cadore e dello scotch in via Mellano.  

Un gesto che avrebbe potuto avere serie conseguenze, soprattutto se ad imbattersi nella trappola fosse stato un ignaro ciclista. Per fortuna il filo è stato notato da un passante che, dopo averlo rimosso, ha segnalato l'accaduto sui social, allertando così le forze dell'ordine e l'amministrazione comunale. Lo scotch è stato invece rotto da un’auto in transito senza causare danni. Il giovane non avrebbe però agito da solo: stando a quanto risulta alla Municipale di Rivalta (e dalla visione dei filmati delle telecamere) durante queste azioni era accompagnato da alcuni coetanei minorenni, anche loro rivaltesi. 
 
I genitori del ragazzo hanno fatto sapere che risarciranno i proprietari dell'immobile per i danni causati dal figlio. Un gesto che comunque non eviterà al giovane la segnalazione all'Autorità Giudiziaria: la relazione della Municipale di Rivalta è stata inoltrata alla Procura della Repubblica Minorile. Contestato il danneggiamento (art. 635 del Codice penale) e il collocamento pericoloso di cose (art. 675 del Codice penale).
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Filo teso ad altezza uomo, scritte e disegni sui muri di una casa: individuato un giovane

TorinoToday è in caricamento