Artigiano truffato dal finto commercialista e dal vero cognato: due denunciati

Immagine di repertorio

Denunciati un 29enne e un 41enne per truffa. I due sono stati raggiunti dai carabinieri a Riva di Chieri. I militari hanno accertato che i due, in concorso tra loro e mediante artifizi e raggiri, hanno indotto un artigiano del chierese a consegnare la somma di 15.000 euro per saldare un debito che aveva nei confronti dell’Agenzia delle Entrate.

In particolare uno dei due indagati, cognato della vittima, ha convinto quest’ultimo a rivolgersi a un commercialista (il secondo truffatore) per meglio comprendere la procedura di pagamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Successivamente al pagamento la vittima ha accertato che il debito non era stato mai saldato e che l’insoluto, per via degli interessi maturati, ammontava a euro 148.573,64 così come notificato dalla stessa Agenzia delle Entrate con cartella esattoriale alla parte lesa. Dall’accaduto è stata informata l’autorità giudiziaria.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Piemonte riaperto da mercoledì in entrata e uscita, stop all'obbligo di mascherine all'aperto

  • Tragedia lungo la statale: scooter e moto si scontrano, morte due persone

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Allarme in casa: bambino di 10 anni gravemente ustionato mentre fa un esperimento per la scuola

  • Si scontrano due auto all'incrocio: morta una donna e ferita sua figlia

Torna su
TorinoToday è in caricamento