Artigiano truffato dal finto commercialista e dal vero cognato: due denunciati

Immagine di repertorio

Denunciati un 29enne e un 41enne per truffa. I due sono stati raggiunti dai carabinieri a Riva di Chieri. I militari hanno accertato che i due, in concorso tra loro e mediante artifizi e raggiri, hanno indotto un artigiano del chierese a consegnare la somma di 15.000 euro per saldare un debito che aveva nei confronti dell’Agenzia delle Entrate.

In particolare uno dei due indagati, cognato della vittima, ha convinto quest’ultimo a rivolgersi a un commercialista (il secondo truffatore) per meglio comprendere la procedura di pagamento.

Successivamente al pagamento la vittima ha accertato che il debito non era stato mai saldato e che l’insoluto, per via degli interessi maturati, ammontava a euro 148.573,64 così come notificato dalla stessa Agenzia delle Entrate con cartella esattoriale alla parte lesa. Dall’accaduto è stata informata l’autorità giudiziaria.
 

Potrebbe interessarti

  • Pesche alla piemontese: un dolce estivo, leggero, veloce e facile da preparare

  • Il Farò di San Giovanni, speriamo che la pira caschi dalla parte giusta!

  • Il gelato secondo i torinesi: dibattito aperto alla ricerca della gelateria preferita

  • Le migliori vinerie: dove comprare il vino sfuso a Torino

I più letti della settimana

  • Il destino è stato più veloce di Luigi, che era appena diventato papà di una bambina

  • Morto in casa da giorni, i suoi cani sbranano il corpo

  • Tragedia nel cortile: bimba piccola investita dall'auto della mamma, morta

  • Alimenti putrefatti, blatte, scarafaggi ed escrementi: chiuso il panificio-pasticceria

  • Cade con la moto e sbatte la testa contro il marciapiedi, ragazzo morto

  • Meteo: addio ai temporali, arriva il super caldo

Torna su
TorinoToday è in caricamento