rotate-mobile
Cronaca Ciriè / Via Remondi

Giovani da tutta Italia e Europa per il rave-party nell'ex cartiera

Come sei anni prima

A distanza di sei anni dal precedente, Ciriè torna ad essere teatro di un rave party di Capodanno. Nella notte tra lunedì 30 e martedì 31 dicembre 2019, infatti, nella zona della cartiera Reno de Medici sono iniziati ad arrivare centinaia di ragazzi, provenienti da ogni parte d'Italia e d'Europa. 

Un rave organizzato tramite internet e i social e che potrebbe portare all'arrivo nella città dei D'Oria di migliaia di persone, proprio come nel 2013.

Dalle prime luci di oggi, in zona sono inziate ad arrivare decine di pattuglie dei carabinieri della compagnia di Venaria, supportati dai militari del Battaglione di Moncalieri e altri provenienti dalle varie compagnie di Torino e provincia: a loro il compito di identificare i partecipanti, che rischieranno una denuncia per "invasione di terreni ed edifici privati".

Fuori dagli stabilimenti di località Remondi, dove è presente anche un supermercato di una nota catena, sono già arrivati ravers a bordo di auto, moto, camper e persino camion. Dove, in poche ore, hanno scaricato tutto il necessario per dare vita a questa tre giorni di musica a tutto volume e divertimento: da quanto si è appreso, vorrebbero stare a Cirié fino al pomeriggio del 2 gennaio. 

Ciriè rave party ex cartiera De Medici 30 31 12 19

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani da tutta Italia e Europa per il rave-party nell'ex cartiera

TorinoToday è in caricamento