“Dammi tutto ciò che hai” e tenta la rapina sul tram in corsa: arrestato

Manette ai polsi di un 19enne

Immagine di repertorio

Un ragazzo, durante la corsa del tram 4, è stato avvicinato da un marocchino 19enne che lo ha minacciato e gli ha chiesto di consegnargli tutto ciò che aveva, compresi gli indumenti. Il giovane si è rifiutato, e spaventato da eventuali ritorsioni, ha chiesto aiuto al conducente che si è fermato e ha bloccato la discesa del rapinatore prima della fermata Piazzale Caio Mario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il marocchino, nel frattempo si era tranquillamente riaccomodato al suo posto. Gli agenti della Squadra Volante, raggiunto il mezzo pubblico, hanno arrestato il 19enne, con precedenti specifici, per il reato di tentata rapina. E’ accaduto nella giornata di domenica 13 maggio intorno alle 18.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il conduttore torinese a Verissimo: "Un medico mi disse che era solo un'influenza"

  • A 11 anni si allontana per non sentire litigare i genitori, dopo 10 km chiede aiuto a una guardia giurata

  • Investito dalla sua auto dopo avere dimenticato di inserire il freno a mano: è grave

  • “Potresti essere più gentile?”: dopo la richiesta lo picchiano alla fermata dell’autobus

  • Offerte di lavoro del gruppo Iren: le posizioni aperte a Torino

  • Uomo scomparso da mercoledì sera: ritrovato il corpo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento