Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Vanchiglia / Corso Regina Margherita, 24b

Torino, entrano per un regalo, escono con il bottino: gioielliere derubato dopo essere stato legato

Senza usare armi

Rapinatori in azione, nel pomeriggio di ieri, venerdì 12 marzo 2021, attorno alle 16, nella gioielleria “Orlandi” di corso Regina Margherita, 24/B a Torino.

Tutto ha avuto inizio quando un uomo, rigorosamente con mascherina chirurgica, è entrato in gioielleria come se fosse un cliente qualsiasi, iniziando a chiedere informazioni per un regalo. Un bracciale in oro, per la precisione.

Una scusa, ovviamente. Perché pochi secondi dopo che il titolare aveva aperto la cassaforte per mostrare i preziosi, ecco entrare quello che risulterà essere il complice. Anche lui con mascherina ma con un dettaglio in più: una calzamaglia a coprirgli il volto. 

E senza usare armi, hanno solo gridato “questa è una rapina”, riuscendo a spostare dal bancone il titolare ed immobilizzarlo, con tanto di fascette da elettricista.

Razziata la cassaforte, i due scappano. Il bottino è ancora in fase di quantificazione ma si parla già di diverse decine di migliaia di euro. 

Ora le indagini, affidate ai poliziotti della Squadra Mobile di Torino, che inizieranno dal vagliare le telecamere del circuito di videosorveglianza del negozio.  

Il titolare, seppur scosso, non è rimasto ferito.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, entrano per un regalo, escono con il bottino: gioielliere derubato dopo essere stato legato

TorinoToday è in caricamento