rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca Mathi

Mathi, dal balcone di casa sparavano ai passanti con il fucile da soft-air

Due minori denunciati dai carabinieri

Da tempo il loro divertimento era quello di prendere i fucili da softair (un gioco in voga da qualche anno e che, in sostanza, è una simulazione di una battaglia di guerra con armi finte e pallini come munizioni, ndr) e, dopo averli caricati, iniziare a sparare dal balcone di casa, cercando di colpire i passanti.

E' successo a Mathi nei giorni scorsi. Nei guai sono finiti due minori, di 16 e 17 anni, denunciati dai carabinieri della stazione cittadina.

L'attività dei militari è scattata dopo che alcuni residenti avevano segnalato il comportamento di quei due giovani, ripetutamente sorpresi nel loro "svago".

Una volta nella casa di uno dei due giovai, i carabinieri hanno trovato e sequestrato un fucile d’assalto semiautomatico per softair - di libera vendita - realizzato in alluminio, fibra di vetro e acciaio, marca Bolt B4 MK18, e una busta con un chilogrammo di pallini, che era di fatto il loro munizionamento.

Quel gioco poteva avere conseguenze drammatiche: la gittata dell’arma, infatti, può raggiungere anche una distanza superiore ai 50 metri, rendendo quel fucile potenzialmente pericoloso, specie se un pallino avesse colpito al volto o al corpo una persona che stava passeggiando. E che sarebbe stata sicuramente senza le protezioni che invece vengono indossate durante le simulazioni di guerra tra i boschi o in apposite strutture. 

Tutto il materiale è stato sequestrato.

Mathi denuncia giovani spari fucili softair 1-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mathi, dal balcone di casa sparavano ai passanti con il fucile da soft-air

TorinoToday è in caricamento