Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Falchera / Via Cavagnolo

La droga nascosta nel telaio della bicicletta: pusher finisce in manette

In involucri colorati

Per vendere la droga, un pusher di Barriera di Milano, che operava tra via Cavagnolo e corso Vercelli, aveva una tecnica molto particolare: nascondeva la droga nel telaio della bicicletta. 

Una tecnica che ha creato non pochi problemi agli agenti della polizia che, nella serata di lunedì 23 aprile 2018, erano impegnati in un controllo di sicurezza della zona.

Appena hanno visto il pusher in bicicletta - un maliano di 28 anni - che cedeva qualcosa ad un cliente sono entrati in azione. E dopo un breve inseguimento, nelle tasche hanno trovato solo 35 euro e nient’altro.

Una successiva e più meticolosa perquisizione del mezzo, una bici di quelle di ultima generazione, pieghevoli, ha permesso di scoprire come la droga l'avesse nascosta nel telaio, dove hanno trovato 220 involucri di sostanza stupefacente, per un peso complessivo di oltre 30 grammi.

Involucri diversi e incartamenti di colori differenti per distinguere la tipologia di sostanza: quelli bianchi contenevano cocaina, quelli viola crack e quelli gialli eroina.

Il 28enne è stato così arrestato per "detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio". 

Droga Telaio Bicicletta Vercelli Cavagnolo Polizia Apr 2018 1-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La droga nascosta nel telaio della bicicletta: pusher finisce in manette

TorinoToday è in caricamento