rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Seguiva e curava i pazienti anche se radiata: psicologa nei guai

Indagine dei Nas

Nel 2014, l’Ordine degli Psicologi del Piemonte l’aveva radiata dopo aver scoperto come avesse circuito un paziente per estorcergli del denaro. 

Ma lei la professione, in realtà, non l’ha mai abbandonata, tant’è che ha continuato ad esercitare, seppur abusivamente, ricevendo nel suo studio di Torino bambini e ragazzini con disturbi comportamentali. 

I Nas, con un controllo, l’hanno scoperta e denunciata per esercizio abusivo della professione, raccontando ai militari come non ne potesse fare a meno: “So fare questo e con questa professione mi mantengo”.

A distanza di mesi, le indagini del procuratore di Torino, Vincenzo Pacileo, sono quasi alla conclusione, con lo stesso Ordine che ha già fatto sapere come, in caso di rinvio a giudizio, si costituirà parte civile per lesione d’immagine. 

A dare avvio all’indagine era stata una segnalazione formalizzata ai carabinieri da parte di un neuropsichiatra dell’Asl che, dopo aver preso in cura un bambino con deficit comportamentali, nel corso di un colloquio con i genitori erano emersi gli incontri con la psicologa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seguiva e curava i pazienti anche se radiata: psicologa nei guai

TorinoToday è in caricamento