Lascia l'alpeggio e si sente male: in ospedale scoprono la positività al coronavirus

Indagano i carabinieri

L'ospedale di Ivrea

Si è sentito male mentre si trovava in Canavese, dopo essere sceso da un alpeggio della Val d'Aosta.

Ma una volta al pronto soccorso di Ivrea, medici e infermieri hanno capito da cosa fosse scaturito quel malore: era coronavirus. Dopo il tampone, l'uomo è stato subito ricoverato. 

L'uomo è uno dei contagiati del focolaio presente a Nus, nell'alpeggio di località Fontaney di St-Barthelemy, dove sono nove le persone positive in isolamento domiciliare.

E ora sono in corso le indagini dei carabinieri: il contagiato, infatti, potrebbe aver litigato con il titolare dell'alpeggio, forse per questioni lavorative.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

Torna su
TorinoToday è in caricamento