Cronaca

Torino Porta Susa, 29enne prende un estintore e lo getta sui binari: denunciata

Il bilancio settimanale dell’attività della polizia di Stato nelle stazioni del Piemonte

Immagine di repertorio

12 indagati su 4.362 persone controllate e 269 pattuglie impegnate nelle stazioni. Questi i principali numeri dell’attività settimanale, dal 31 maggio al 6 giugno, del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Piemonte e la Valle d’Aosta. 

Nella stazione di Torino Porta Susa una 29enne italiana è stata denunciata per attentato alla pubblica sicurezza, inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità e danneggiamento. La ragazza ha preso un estintore posto nell’apposito alloggio posizionato lungo la banchina e l’ha scaraventato senza alcun motivo sui binari danneggiandolo e rendendolo inutilizzabile. Pertanto, dopo essere stata fermata e accompagnata presso gli uffici Polfer, è stata denunciata.

Altri reati a Torino Porta Nuova

Un 27enne senegalese e un 32enne bengalese sono stati segnalati all’Autorità Amministrativa per possesso di sostanza stupefacente, mentre un 42enne italiano è stato denunciato per resistenza a Pubblico Ufficiale e rifiuto di generalità. L’uomo ha rifiutato di declinare le proprie generalità all’atto del controllo del titolo di viaggio, assumendo un atteggiamento nervoso e non collaborativo nei confronti degli agenti di polizia giunti sul posto. Accompagnato negli uffici di polizia per un accurato controllo sull’identità, l’uomo ha continuato ad opporsi tenacemente all’azione di polizia.

Un 25enne afgano è stato denunciato dalla Polfer per false attestazioni: all’atto del controllo il ragazzo ha dichiarato un’identità che è risultata non corrispondente a quella emersa dagli accertamenti tramite rilievi fotodattiloscopici. Un 31enne marocchino è stato denunciato dagli agenti Polfer per inottemperanza al decreto di espulsione emesso dalla Questura di Torino.  

Il personale Polfer ha rintracciato in stazione un minore bengalese di 17 anni allontanatosi da una comunità di accoglienza della provincia di Milano. Infine due giovani marocchini, sprovvisti di documenti, all’atto del controllo hanno dichiarato agli agenti di essere minorenni. Dagli esami effettuati è stato possibile accertare non solo che entrambi erano in realtà maggiorenni ma anche che uno dei due aveva fornito false generalità. Pertanto il giovane è stato denunciato per false attestazioni e successivamente entrambi sono stati posti a disposizione del locale Ufficio Immigrazione.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino Porta Susa, 29enne prende un estintore e lo getta sui binari: denunciata

TorinoToday è in caricamento