Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca Centro / Corso Vittorio Emanuele II, 58

Tre arresti in una serata in stazione, presi un ladro e due spacciatori

Un 33enne ha dato in escandescenze, aggredito un agente e colpito la vetrata degli uffici di polizia

Serata particolarmente movimentata per gli operatori della Polfer della stazione di Torino Porta Nuova. In due diversi interventi hanno arrestato in flagranza di reato un 33enne marocchino senza fissa dimora per resistenza, danneggiamento e furto e di due egiziani per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Nel primo caso il 33enne aveva appena consumato un furto in un esercizio commerciale situato vicino ai binari. Gli agenti, ricevuta la segnalazione, lo intercettavano e fermavano all’uscita di via Nizza.

L’uomo, negli Uffici di polizia, ha prima finto un malore poi ha dato in escandescenze colpendo la vetrata degli uffici, rovesciando la fotocopiatrice ed aggredendo un operatore, cingendogli il collo con un braccio e mordendolo alla mano.

Dopo essere stato visitato dai sanitari per un dichiarato malore che non veniva riscontrato, il marocchino nella notte è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale nonché denunciato per danneggiamento e furto e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. 

Un’altra pattuglia Polfer di vigilanza congiunta con militari dell’Esercito ha invece arrestato due stranieri per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente tipo hashish per un totale di oltre 30 gr.

Gli arrestati sono un 22enne ed un 18enne egiziani, entrambi regolari e domiciliati a Torino, noti per i numerosi precedenti in materia di stupefacenti, reati contro la persona e reati predatori. Anche loro hanno tentato di sottrarsi ai controlli guadagnando rapidamente l’uscita, ma il loro tentativo è stato vano. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre arresti in una serata in stazione, presi un ladro e due spacciatori

TorinoToday è in caricamento