menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Pitbull vaga per Torino senza guinzaglio, i civich lo salvano e il proprietario li aggredisce: denunciato

Aveva con sé anche due coltelli e dell'hashish

Un cucciolo di Pitbull che vaga in mezzo alla carreggiata, gli agenti della municipale che lo trovano e lo salvano, il padrone che invece di ringraziarli si scaglia contro di loro e li insulta, fino a farsi denunciare. 

E' successo tutto nel pomeriggio di domenica 11 aprile 2021 in via XX Settembre, a Torino.

I civich del Reparto Operativo Speciale, attratti dalla fila di auto incolonnate lungo la via, decidono di fermarsi per capire cosa stesse accadendo, scoprendo il quattrozampe. 

Una volta messo in sicurezza, gli agenti hanno iniziato a sentire delle urla da parte di un uomo, indirizzate proprio verso il cucciolo. Intuendo fosse il proprietario del cane, i civich gli riconsegnano l'animale, non prima di una reprimenda verbale per averlo lasciato senza guinzaglio. 

L’uomo, senza alcun motivo, si è invece scagliato contro di loro, spingendoli e insultandoli in maniera plateale. Gli agenti non hanno ceduto alla provocazione dell'uomo e, sempre con educazione, gli hanno chiesto le generalità e un documento di riconoscimento. 

La reazione fisica del proprietario del cane è stata ancora più violenta e i vigili hanno dovuto immobilizzare l'uomo, optando anche per una perquisizione personale, dove emergono anche due coltelli con lame da 8 e 6 centimetri, oltre 3 grammi di hashish. Il 73enne, italiano, è stato poi accompagnato al comando della municipale di via Bologna insieme al cane che è stato accudito dagli agenti fino al rilascio del padrone.

L'uomo è stato infatti denunciato per il possesso delle armi, per la detenzione dello stupefacente e per la resistenza a pubblico ufficiale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento