Cronaca Centro / Piazza San Carlo

Caos in piazza San Carlo, verso il risarcimento di 32 parti civili

Ripresa l'udienza preliminare

Immagine di repertorio

È ripresa oggi, giovedì 27 giugno, l'udienza preliminare su quanto avvenne in Piazza San Carlo la sera del 3 giugno 2017 durante la proiezione su maxi schermo della finale di Champions League quando un’ondata di panico tra la folla provocò il ferimento di 1.527 persone. A causa di questo episodio successivamente morirono due persone: Erika Pioletti a distanza di pochi giorni dall’accaduto e Marisa Amato il 25 gennaio 2019.

A margine dell’udienza di questa mattina è emerso che sono 32 le "persone offese" per i fatti di Piazza San Carlo che hanno raggiunto un accordo per ottenere un risarcimento, tra i primi ad essere risarciti c’è il fidanzato dell'ossolana Erika Pioletti. Il compagno della donna morta dopo alcuni giorni di agonia, per i traumi subiti nella calca, era con lei quella sera del 3 giugno 2017. Per altre 23 "persone offese" le trattative continuano.

L'udienza preliminare per i fatti di piazza San Carlo è stata successivamente aggiornata al 16 luglio per permettere il perfezionamento delle trattative con le parti civili che finora non hanno raggiunto un accordo con le assicurazioni dei responsabili civili, Comune di Torino e Agenzia Turismo Torino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos in piazza San Carlo, verso il risarcimento di 32 parti civili

TorinoToday è in caricamento