menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Peyrano in corso Moncalieri

La Peyrano in corso Moncalieri

Sigilli alla storica ditta di cioccolatini: il futuro è appeso ad un filo

Affitti e stipendi non pagati

Per chi è di Torino, il nome Peyrano significa una cosa sola: cioccolatini. Una ditta storica, piemontese e torinese, che per decenni è stata sinonimo di vanto subalpino.  

Ora però si sta vivendo un momento molto cupo, visto che l'altro giorno sono stati apposti i sigilli in corso Moncalieri, sede primaria dei laboratori della Peyrano.

Il motivo è presto detto: il mancato pagamento degli affitti al Cottolengo, proprietario dei muri del maxi laboratorio dove ogni giorno venivano preparati cioccolatini, praline ed altre prelibatezze.

La Flai-Cgil da tempo sta seguendo questa vicenda. E se da una parte la proprietà dice di essere in un momento difficile ma che tutto si risolverà nel migliore dei modi a breve giro di posta, tra i lavoratori c'è forte preoccupazione.

Perché i dipendenti non percepiscono soldi da mesi: l'ultimo acconto riguarda la tredicesima del 2017.

I sigilli per ora sono sulla parte dedita alla produzione: quella del confezionamento è ancora accessibile perché si dà così modo ai Peyrano di poter vendere i prodotti e recuperare soldi per risanare il debito con il Cottolengo e con i dipendenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento