menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minacce, aggressioni, pedinamenti: arrestato il vicino di casa innamorato

Amore non corrisposto

Il suo vicino di casa si era letteralmente innamorato di lei. Un amore tormentato, perché non corrisposto. Ma a quel 34enne egiziano poco importava. Perché era convinto che, prima o dopo, sarebbe riuscito a farla "cadere".

E così ha iniziato a farle avance che, con il tempo, da dolci sono diventate fisiche e verbali. E, sempre con il tempo, si sono trasformati in appostamenti, inseguimenti, tentativi di intrusione in appartamento, violenze e minacce.

I fatti sono avvenuti in Barriera di Milano, qualche giorno fa. 

La donna, dal canto suo, ha sempre detto "no", spiegando come non fossero graditi quegli atteggiamenti e di voler essere lasciata in pace. Specie quando la vedeva al telefono e, con toni aggressivi, chiedeva con chi stesse colloquiando. 

Spesso e volentieri, come denunciato dalla donna, il 34enne rispondeva ai "no" con sputi e minacce: in un caso, l'avrebbe colpita alla gola dopo averle strappato di mano il telefono cellulare.

Qualche giorno fa, mentre stava andando a lavoro, la donna lo ha notato dietro di lei e per paura si è rifugiata immediatamente all’interno di un negozio i cui titolari, suoi conoscenti, l’hanno riaccompagnata a casa.

E qui è scattata la telefonata al 112, con la polizia che è subito arrivata per arrestarlo con l'accusa di atti persecutori. In flagranza di reato, visto che l'uomo la stava insultando dalla finestra della sua abitazione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Telepass Store, a Torino aperto il secondo punto vendita in Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento