Spacca i vetri delle auto in sosta, ma un residente vede la scena e lo fa arrestare

Polizia sul posto 

Una delle auto danneggiate

Un uomo ha spaccato i vetri di una decina di auto parcheggiate tra corso Francia e via Cristalliera. È accaduto nella primissima mattinata di domenica 2 giugno in zona Parella. Grazie all’intervento di un residente è stato possibile rintracciare l’autore dei danneggiamenti che, dopo la stage di vetri, è tornato a casa.

Sono in totale 8 le auto prese di mira dall’uomo, un italiano di circa 40 anni, arrestato dalla polizia per danneggiamento aggravato e resistenza. Sul posto sono sopraggiunti anche i vigili del fuoco per accedere all’abitazione dell’uomo. 

+++Notizia in aggiornamento+++

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  • Torna l'ora solare, lancette indietro di 60 minuti: quando e perché si dormirà di più

  • Coronavirus: ordinanza Piemonte, stop agli alcolici dopo le 21 e attività chiuse a mezzanotte

  • Torino: positiva al coronavirus esce e va in giro, denunciata per epidemia colposa

  • Lavazza, offerte di lavoro a Torino e in provincia: le posizioni aperte

  • Incidente a Torino, auto finisce contro un palo: morta donna dopo l'urto violento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento