Perde il controllo del parapendio e trancia i cavi dell'alta tensione: è grave

Potrebbe aver avuto un malore

Immagine di repertorio

Potrebbe essere una errata manovra o un malore ad aver fatto planare un uomo di 39 anni di Giaveno sui cavi dell'alta tensione mentre stava compiendo un volo con il suo parapendio.

E' successo nella serata di ieri, attorno alle 23.30, a Chialamberto, più precisamente in località Cossiglia, zona molto conosciuta e apprezzata da chi ama il parapendio.

La scena è stata vista da alcune persone che hanno prontamente richiesto l'intervento del 118. Stabilizzato e trasportato in ambulanza a Cafasse, è stato poi caricato su un elicottero e portato d'urgenza al Cto di Torino dove è ora ricoverato.

Le sue condizioni di salute sono gravi ma non è in pericolo di vita. Nonostante abbia tranciato i cavi, non è rimasto folgorato. Il 39enne ha subito un trauma alla colonna vertebrale e anche se sveglio è stato intubato. Per questo motivo è in prognosi riservata.  

A seguito del violento impatto, si è generato un black-out elettrico nella zona tra Chialamberto e Groscavallo. Diverse squadre della società che eroga l'energia elettrica hanno lavorato alacremente per tutta la notte per ripristinare la corrente nella zona della Val Grande, anche mediante l'uso di generatori. 

Sul caso stanno indagando i carabinieri di Chialamberto, che ora dovranno ricostruire il punto da dove l'uomo si è lanciato, il percorso fatto e il perché sia finito sui cavi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Scontro tra camion e moto, morto il centauro

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

Torna su
TorinoToday è in caricamento