Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca San Salvario / Via Antonio Canova

Torino, Blatte, muffe, ruggine, alimenti in cattivo stato di conservazione: chiuso il panificio abusivo

8mila euro di sanzioni

Era abusivo quel panificio di via Canova angolo via Ormea, gestito da un uomo di nazionalità marocchina di 48 anni. 

A scoprirlo quest'oggi, venerdì 5 febbraio 2021, sono stati gli agenti del commissariato Barriera Nizza assieme agli agenti della polizia locale del comando Sezione VIII e personale dell'Asl Sian e Spresal.

Gli agenti hanno trovato una diffusa e consolidata sporcizia, accumulata nel tempo, e disordine nella lavorazione. I locali si presentavano infatti in pessimo stato, con muffa su tutte le pareti, una pessima condizione igienica sulle assi di legno su cui venivano riposte le forme di pane e sulle attrezzature da lavoro; carrelli e teglie usate per infornare il pane risultavano arrugginite con sporco incrostato da tempo. L’impianto elettrico era privo di qualsiasi certificazione e precario: il rischio di corto circuito era elevato. 

Durante il controllo sono anche emersi 211 sacchi di farina - del peso di oltre 5 tonnellate - in pessimo stato di conservazione. Ma non finisce qui. Perché sono state anche trovate blatte morte e larve di insetti della farina vivi.

Il laboratorio è stato sequestrato, alla pari del deposito delle farine e di tutti gli alimenti, così come 200 chili di alimenti in cattivo stato di conservazione già lavorati (pane, pizze, focacce, olio e sacchi di farina). Il titolare è stato sanzionato con un verbale da 5.164 euro. Altri 3mila euro sono stati comminati dal personale dell'Asl Sian. Infine, ecco la denuncia per la detenzione di sostanze alimentari destinate alla vendita e alla somministrazione al pubblico, in cattivo stato di conservazione e per le irregolarità riscontrate in merito alla sicurezza negli ambienti di lavoro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, Blatte, muffe, ruggine, alimenti in cattivo stato di conservazione: chiuso il panificio abusivo

TorinoToday è in caricamento