Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca Piazza Pettiti

Dopo gli atti vandalici e il degrado, nuova restrizione alle vendite degli alcolici a Venaria

Non potranno essere venduti nei negozi di vicinato, alimentari e misti

Vetri infranti, bottiglie di birra gettate a terra, urina, sporcizia. La zona di piazza Pettiti, a Venaria, nella notte tra sabato 12 e domenica 13 aprile 2021, è stata oggetto delle attenzioni di alcuni vandali.

L'episodio è ora al vaglio di carabinieri e polizia locale, che sta analizzando le immagini del sistema di videosorveglianza della zona per provare a dare un nome e un volto agli autori.

E se nel frattempo verranno cambiati i vetri del gabbiotto che porta ai parcheggi sotterranei della piazza, il sindaco Fabio Giulivi ha deciso di firmare una nuova ordinanza con la quale vietare la vendita di bevande alcoliche su viale Buridani e via Mensa - i due assi centrali della città - di qualsiasi gradazione esse siano e in contenitori di qualsiasi genere e dimensione, dalle 18 fino alle 5 del giorno successivo, a partire da domani, giovedì 15 aprile 2021, fino al prossimo 25 aprile 2021 compreso.

Il provvedimento riguarderà i negozi di vicinato, siano essi alimentari o misto.

"Così come ai bar viene imposta la chiusura alle 18, a causa del Decreto legge in materia, anche gli altri locali devono interrompere la vendita di alcolici per evitare di aggirare la normativa prendendo in giro tutti gli altri esercenti commerciali e gli altri concittadini che rispettano le regole. Non è ancora tempo di movida e più si continua in questo modo più si allontana il traguardo della fine di questo incubo. Se poi alla movida si aggiungono gli atti vandalici è necessario intervenire su tutti i fronti con gli strumenti disponibili alle amministrazioni comunali", commenta Giulivi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo gli atti vandalici e il degrado, nuova restrizione alle vendite degli alcolici a Venaria

TorinoToday è in caricamento