Uomo accoltellato e morto dopo una lite: chiesta condanna a 9 anni e 4 mesi per la convivente

Il processo si celebra con il rito abbreviato

Silvia Rossetto la sera del 2 settembre 2018, in un appartamento a Nichelino, uccise con una coltellata il convivente Giuseppe Marcon di 65 anni. Ora si è aperto il processo che si celebra con il rito abbreviato. Il pm Enzo Bucarelli ha chiesto di condannare la donna a 9 anni e 4 mesi. 

Il pubblico ministero ha sostenuto la tesi dell'omicidio volontario e ha escluso l'attenuante della provocazione. La difesa è invece del parere che la ricostruzione dell'imputata sia attendibile (avrebbe reagito all'ennesima aggressione) ma e che, in ogni caso, non può essere confutata dagli accertamenti tecnici.     
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Torino, abbraccia e bacia una bambina di sette anni al parco: arrestato

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • La "deviazione" costa oltre 10mila euro: multato un camionista diretto a Torino

Torna su
TorinoToday è in caricamento