menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
 Le immagini riprese dalle telecamere

Le immagini riprese dalle telecamere

Ragazzini feriti da un petardo trovato in strada: identificato colui che ha posizionato le "cipolle"

Un ragazzo ha perso le prime quattro dita della mano destra, all’amico sono state ricostruite le prime tre dita della mano destra

I carabinieri hanno individuato e denunciato (per lesioni personali aggravate e detenzione illegale di esplosivi) all'Autorità Giudiziaria un 38enne di Nole al termine delle indagini scaturite dopo l'incidente avvenuto in via Don Grazioli a due adolescenti, che si sono procurati gravissime lesioni agli arti per aver fatto esplodere un artifizio pirotecnico artigianale trovato in strada il 1 gennaio 2020.

Le immagini del sistema di videosorveglianza

L'analisi delle immagini del sistema di videosorveglianza situate nei pressi del luogo dell'incidente ha consentito ai militari dell'Arma di identificare colui che, la notte di San Silvestro, aveva posizionato in quella strada numerose "cipolle", una delle quali inesplosa e raccolta dai ragazzi. "Non raccogliere giochi d'artificio inesplosi, ma chiamare subito il 112" questa è l'ennesima raccomandazione che fanno gli artificieri dei carabinieri del comando provinciale di Torino.

Le condizioni dei ragazzini

Il ragazzo di 12 anni ha perso le prime 4 dita della mano destra, all’amico di 10 anni sono state ricostruite le prime tre dita della mano destra, ma ha lesioni anche alla mano sinistra. Entrambi hanno ferite su gambe e braccia.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento