Cronaca Nichelino

Vigilesse insultate e diffamate su Facebook, il cittadino si scusa e risarcisce

La vicenda risale a due anni fa a Nichelino. Le agenti erano intervenute per identificare ragazzini che giocavano ai gavettoni

Si è conclusa nei giorni scorsi, a metà giugno 2017, con le scuse del cittadino alla polizia locale di Nichelino e l'offerta di un risarcimento di 1.500 a un agente la vicenda di un post su Facebook che attaccava il corpo per essere intervenuto, nel giugno 2015, per identificare un gruppo di ragazzini che giocava a lanciarsi i gavettoni l'ultimo giorno di scuola ai giardini Dalla Chiesa.

In particolare, due donne erano state prese di mira, nei commenti, da un uomo che le aveva bersagliate con insulti di ogni tipo e augurando loro varie sventure. L'autore del commento era stato denunciato per diffamazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigilesse insultate e diffamate su Facebook, il cittadino si scusa e risarcisce

TorinoToday è in caricamento