Ai domiciliari a Nichelino, ma con il passaggio segreto verso un altro alloggio: 39enne in carcere

Immagine di repertorio

Sorpresa per i carabinieri a Nichelino dove hanno arrestato un italiano di 39 anni, in esecuzione di un decreto di aggravamento della detenzione domiciliare cui era sottoposto, dovendo scontare una pena di due anni di reclusione in relazione a una condanna per detenzione illecita e ricettazione di due armi comuni da sparo.

Il passaggio segreto

"L’aggravamento in carcere - spiegano dal comando - è scattato dopo che i carabinieri della locale Tenenza hanno scoperto l’esistenza di un passaggio segreto tra l’abitazione dell’uomo e un appartamento confinante, verosimilmente utilizzato per incontrare altre persone e per uscire ed entrare di casa senza essere notato".

Nell’ambito dei controlli del territorio disposti dal Comando Provinciale, nelle ultime ore i carabinieri hanno arrestato in totale quattro persone tra Torino, Nichelino e Torre Pellice e ne hanno denunciata una quinta a Orbassano per guida in stato di ebbrezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Firmato il decreto: Piemonte zona arancione, che cosa si può e non si può fare da domenica 17 gennaio 2021

  • Piemonte in zona gialla: le regole in attesa della nuova stretta nazionale

  • Torino, ruba il portafoglio dimenticato in farmacia. E spende i soldi per fare la spesa: "Non vivo nell'oro"

  • Multato in auto dopo mezzanotte. "Ma sono un papà separato, andavo da mia figlia che stava male"

  • Infarto mentre fa jogging nel parco a Torino, morto avvocato di Settimo. Ambulanza bloccata dai dissuasori

  • Follia a Nole: scatta alcune fotografie col cellulare, ma poco dopo la obbligano a cancellarle

Torna su
TorinoToday è in caricamento