menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I rifiuti abbandonati in via Parri

I rifiuti abbandonati in via Parri

Svuota l’alloggio e abbandona i rifiuti in strada: individuato dalle telecamere

8 casi in poco più di un mese

L'ultimo caso si è verificato mercoledì 31 gennaio e il responsabile ha ammesso le proprie responsabilità. L’uomo, dopo aver svuotato un alloggio delle vicine case popolari, ha abbandonato per terra un ingente quantitativo di rifiuti di varia natura in via Parri angolo via Amendola a Nichelino. Il rapido intervento di una pattuglia sul posto e i successivi accertamenti hanno permesso di identificare in pochi giorni l'autore del reato che ora dovrà pagare un’elevata contravvenzione.

Telecamere contro l’abbandono di rifiuti

A partire dalla fine dello scorso novembre il Comune di Nichelino ha provveduto a far installare in vari punti del territorio, sia nel centro abitato sia nella zona industriale e nella zona di campagna, diverse telecamere finalizzate al contrasto del fenomeno dell'abbandono di rifiuti o del loro scorretto conferimento. Le telecamere sono collegate in tempo reale con la Centrale Operativa del Comando di Polizia Municipale e inviano un alert sonoro e le immagini ogni volta che un veicolo si trova a transitare nell'area di controllo della telecamera. I filmati vengono visionati dal personale in servizio e nel caso in cui si concretizzi un abbandono di rifiuto scattano i successivi accertamenti.

8 casi in poco più di un mese

Nel mese di gennaio e nei primi giorni di febbraio è stato possibile risalire a ben 8 autori di abbandono pizzicati in via Gozzano, in via Torricelli e via Parri. A seconda delle modalità dell'abbandono della natura e della loro provenienza i responsabili sono andati incontro a violazioni amministrative o a sanzioni di natura penali. In particolare in due casi si è provveduto alla denuncia penale e in altri sei si sono contestate violazioni di natura amministrativa. Il Comando Polizia Municipale ha anche segnalato all'Ufficio Ambiente e al Covar i nominativi dei responsabili ai quali sono stati addebitati i costi di recupero cha alcuni dei trasgressori hanno già provveduto a pagare.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento