Cronaca

Barca speronata e affondata nella notte durante la famosa regata: due Torinesi in salvo

Già di ritorno a Torino dopo ore di paura

Le immagini dei soccorsi

Notte di paura, quella tra sabato 15 e domenica 16 maggio 2021, per l'equipaggio della barca "Le Pelican", composta anche da due velisti torinesi: gli ingegneri Stefano Gnech e Simone Perino Fontana. 

Stavano partecipando alla famosa regata "Rolex Capri sailing week" che si svolge di notte. Il naufragio al largo di Ventotene, nel Lazio, dove sono stati speronati da una bettolina, la Valais, che serviva per l'approvvigionamento di acqua potabile all'isola di Ponza. 

Dopo lo speronamento, la barca - lunga oltre undici metri - è affondata, colando a picco. Gnech e Fontana, assieme ad un altro componente dell'equipaggio, sono finiti in acqua. Tornati a bordo, e recuperato il resto dell'equipaggio, è stata gonfiata la zattera di salvataggio e hanno abbandonato la barca, in attesa dei soccorsi. 

E i soccorsi sono arrivati proprio dalla bettolina, che li ha tratti in salvo. Poi è arrivata l'assistenza anche dello Yacht club Napoli, organizzatore della regata. 

I due torinesi hanno fatto ritorno a casa in treno. Ora sono in corso le indagini della Guardia Costiera per ricostruire quanto successo quella notte. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barca speronata e affondata nella notte durante la famosa regata: due Torinesi in salvo

TorinoToday è in caricamento