menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Autobus fermo mezz’ora alla fermata: è scoppiata una rissa all’interno

E' l'autista a raccontare quanto accaduto

Giovedì sera, 31 maggio, a Nichelino. Due ragazzi di 17 e 18 anni vengono inseguiti prima in strada poi bloccati, senza via di scampo, sull’autobus 35 dove il branco li riempie di botte con l’autista che cerca anche di difenderli e si procura una micro frattura alla mano destra. I motivi scatenanti il gesto ancora non si conoscono e i carabinieri che indagano vogliono vederci chiaro. Per ora non ci sono nemmeno denunce. 

Secondo la ricostruzione del conducente, i due giovani sono prima sfuggiti al gruppo di oltre 10 elementi che volevano pestarli poi, credendo di mettersi in salvo, sono saliti sull’autobus alla fermata della Crociera ma il branco ha continuato a seguirli con il favore di un semaforo rosso che ha permesso loro di raggiungere il mezzo pubblico alla fermata successiva. Qui i violenti sono saliti sul pullman dove hanno pestato i due prima di fuggire.

Nel frattempo l’autista ha tentato di difendere i ragazzi e quindi ha chiamato la centrale operativa di Gtt che ha subito fatto intervenire i carabinieri, ma quando i militari sono arrivati non hanno trovato traccia dei componenti del branco. Le indagini continuano per risalire agli autori del gesto per i quali si ipotizza anche l'interruzione di pubblico servizio.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

A Collegno campi di colza in fiore: cosa sono e a cosa serve la colza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento